Motivi per cui non puoi fare a meno di un Graphic Designer


1- Il graphic designer è l’unico che può creare la tua immagine

Non c’è un’altra figura capace di fare lo stesso. O meglio: possono provarci tutti ma nella maggior parte dei casi nessuno riuscirà ad aiutarti perché bisogna avere delle competenze ben precise, frutto di studio, lavoro ed esperienza. Qui non parliamo di bello, parliamo di funzionale che è un’altra cosa e il graphic designer sa quello che fa.

2- Pericolo comunicazione sbagliata!

Rivolgersi a qualche “designer” improvvisato non è solo sbagliato, è pericoloso! Nella migliore delle ipotesi non raggiungerai il tuo pubblico, nella peggiore perderai anche i clienti che avevi. Invece diffondere la qualità dei tuoi servizi finirai per vendere poco e chiudere bottega, prima o poi. Qui la grattatina ci sta tutta.

4- Se chiami uno a caso per risparmiare, metti a rischio la tua azienda

Qualcuno che conosci (tuo cugino, tuo nipote, un tuo amico) sa utilizzare un po’ i programmi, magari puoi risparmiare chiedendo a lui? Ok, stai praticamente dando un vaso di cristallo ad un bambino di 2 anni! Tanto impegno, tanto sudore, tanti soldi investiti per mandare tutto all’aria con una leggerezza simile? Meglio di no se hai a cuore la tua azienda

5- L’unico modo per raggiungere clienti nuovi è comunicare con loro: il designer sa come fare

Che senso ha avere un prodotto top, i servizi migliori o le collaborazioni più importanti se non riesci a comunicarlo alla gente? Il che non vuol dire “dirlo in giro” ma vuol dire “far capire nel modo più immediato possibile più cose possibili”(la ripetizione è voluta). Catturare l’attenzione, dare la prima informazione molto breve ma calzante e poi spingere i futuri clienti ad informarsi su altri canali o comunque nel modo più idoneo rispetto alle proprie scelte aziendali.

6- Il primo contatto con il cliente avviene tramite la comunicazione

Design fatto male = prodotto scarso. Troppo pesante come paragone? Assolutamente no! La mancata attenzione al design è sintomo di mancata attenzione al cliente, sintomo di prodotto scarso. Se vedessi un annuncio fatto male lo considereresti? Prova a metterti nei panni di qualcuno che non ti conosce e che, magari, neanche ha necessità primaria del tuo prodotto.

7- Lui vede cose che tu non puoi vedere

Ci sono delle cose che i non addetti ai lavori non riescono a vedere. Non stiamo parlando di magia o di scie chimiche ma di accorgimenti che servono per attivare la percezione corretta dell’elaborato grafico da parte dei futuri clienti. La grafica, per altro, non dev’essere valutata rispetto alla bellezza o alla bruttezza (così fan tutti, come direbbe Esther Perel) ma rispetto alla funzionalità. E certo, se fa cagare non va bene per niente ma questo è un altro discorso.


8- Inutile fare delle offerte se non informi il pubblico nel modo giusto

Non basta il passaparola o un volantino di fortuna o l’annuncio su Facebook. La strategia e il design viaggiano di pari passo: catturare l’attenzione di un determinato target è la cosa più importante da fare. Buttare degli annunci nella folla non produrrà i risultati sperati. Studiare un pubblico e produrre materiale idoneo è la strada giusta per guadagnare di più.

9- Ti serve del materiale fatto bene da conservare per il futuro

Se produci del buon materiale dall’inizio allora tutto sarà più semplice: il designer produrrà il materiale di cui hai bisogno pensando al presente ma anche a tutto ciò che potrà servirti negli anni a venire, nei formati perfetti per la stampa o per gli usi specifici e previsti.

10- Paghi per moltiplicare il guadagno

Interpellare un designer che curi la comunicazione potenzierà la vendita: sarà più che ripagata la spesa!


Hai trovato utile quest'articolo?